La Squadra Emergenza Operativa nasce nel 1984 grazie alla volontà e all'impegno di Gianluigi De Moliner (attuale Presidente), affiancato da alcuni amici-colleghi che operavano anch’essi nel settore del volontariato. Alcuni di loro hanno affiancato e sostenuto De Moliner nel lungo e difficoltoso cammino e sono attualmente al suo fianco: Roberto Viganò, Pietro Coltro, Vittorio Crippa e Fabrizio Brioschi (Direttore Sanitario).

Stanchi di un “volontariato non professionale”, constatate le “esigenze territoriali”, viste le quotidiane delusioni ed ispirati dal modello di volontariato esistente nella Provincia autonoma di Bolzano, si sono incontrati tra amici per studiare l’ambizioso progetto nel cassetto. Senza soldi, con professionalità sin dall’inizio e con tanto impegno intrapresero il difficoltoso cammino, facendo propria la frase del Poeta Indiano Tagore: “Dormivo e sognavo che la vita era gioia, mi svegliai e vidi che la vita era servizio, volli servire e vidi che servire era gioia”.

Questo gruppo di giovani era fortemente motivato dall’allora “padre della protezione civile” Giuseppe Zamberletti.

 

La nostra associazione provvede ad esercitarsi, effettuando anche dei “campi operativi” di protezione civile fuori dalla regione , dove vengono svolte simulazioni particolari in collaborazione con le Istituzioni e/o con le associazioni locali. Ad oggi abbiamo effettuato oltre 30 CAMPI OPERATIVI in diverse Regioni d’Italia e in particolare abbiamo ottenuto delle note di merito da parte dell’Amministrazione Comunale di Genova e di Scopa (VC). Oltre a questi Campi esercitativi, abbiamo partecipato ad esercitazioni provinciali e regionali. 

Come protezione civile citiamo alcuni interventi rilevanti nei seguenti maxi eventi: alluvione in Liguria, crollo montano in Sacro Monte di Varallo (VC), emergenza sociale Albanesi in Milano, emergenza inquinamento in Trecate (NO), emergenza alluvione nel Lodigiano, vari fenomeni atmosferici nella nostra area, varie ricerche di persone scomparse, emergenze neve, emergenze alluvione del 2000-2001-2002, emergenza disastro aereo al Pirellone in Milano, incendi boschivi nel Parco delle Groane, incidente ferroviario Malpensa Express in Garbagnate Milanese, sisma Abruzzosisma Lunigiana

Il nostro ruolo, nonché il nostro “fine istituzionale” è: fornire un “supporto qualitativo” alle Istituzioni e ai cittadini, in attesa dei VV.F. e una volta che questi sono presenti, fornire un “complemento professionale” che sia di reale aiuto.

Nel 1986 abbiamo presentato il primo “polisoccorso” creato da “volontari di protezione civile” al Prefetto di Milano, il quale ha redatto una nota di merito per la lodevole iniziativa.

Nel 1994 , dopo aver consultato i colleghi elvetici e statunitensi, abbiamo creato e realizzato la prima “autoambulanza – polisoccorso” , unica nel suo genere in Italia e registrata in Milano presso l’Ufficio del Registro.

Siamo la prima associazione italiana che ha instaurato una convenzione con una Azienda Sanitaria, in merito alla prevenzione e sicurezza incendio intraospedaliera.

Abbiamo istituito un “centro didattico”, per la formazione e educazione, nelle industrie e nelle scuole.

Per migliorare il servizio alla cittadinanza abbiamo richiesto al Ministero dell’Interno di aprire un Distaccamento Volontario dei VV.F. a Garbagnate Milanese; la richiesta è stata accolta ed è diventata una realtà.

Siamo l’unica Associazione di Volontariato sul territorio regionale professionalmente addestrata per le emergenze tecniche.

 

La nostra sede

Copyright

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner.